Titolo

Comunicati stampa

 
Comunicati Stampa
02/08/2019
Fabio Tamagnini è il nuovo Presidente di Banca Valdichiana

Obiettivo, la definitiva integrazione tra le componenti Chiusi e Montepulciano
Fabio Tamagnini è il nuovo Presidente di Banca Valdichiana
In primo piano anche i rapporti con la capogruppo ICCREA. Albanese nuovo Vice

Banner Presidente TamagniniFabio Tamagnini è il nuovo Presidente di Banca Valdichiana – Credito Cooperativo di Chiusi e Montepulciano. Lo ha nominato il Consiglio di Amministrazione della banca nella seduta di giovedì 1 agosto 2019, sostituisce Carlo Capeglioni.

Mentre è stato confermato il vice-Presidente vicario Giovanni Marcocci, il nuovo secondo vice-Presidente è Vincenzo Albanese che prende il posto di Valentina Frullini.

Come è noto, il voto dell’Assemblea dei Soci del 12 maggio aveva determinato un rinnovamento di circa un quarto del Consiglio di Amministrazione. Il dialogo che il nuovo organo ha instaurato al suo interno e con la capogruppo ICCREA ha portato al costituirsi di nuovi equilibri e dinamiche intorno a due obiettivi: rafforzare la collaborazione ed il dialogo con gruppo bancario nazionale che sta guidando il credito cooperativo in questa delicata fase di transizione e superare in maniera definitiva le differenziazioni tra le due componenti (Chiusi e Montepulciano), finalmente riunite in un’unica visione.

La maggioranza dei Consiglieri ha visto in Fabio Tamagnini il proprio esponente capace di sintetizzare al meglio queste aspettative e di condurre la banca verso le mete prefissate.

nostro obiettivo – afferma il neo-Presidente – è stato cercare la massima integrazione tra le due componenti, Chiusi e Montepulciano; una netta maggioranza dei Consiglieri si è riconosciuta in questa operazione da cui sono scaturite le nuove nomine. Puntiamo ad una governance ancora più coesa e a portare la banca ad un livello accettabile di competitività. Con ICCREA vogliamo rimanere in stretto contatto, riponiamo piena fiducia nell’azione della capogruppo e siamo orgogliosi di far parte di questa forte aggregazione. L’intera operazione è stata condotta nel massimo rispetto delle norme statutarie, con un solo scopo: pur nella diversità di opinioni, creare un clima positivo per la banca, per i clienti e per i soci”.

Fabio Tamagnini, 55 anni, di Sarteano, ragioniere, sposato con tre figli, imprenditore a tutto tondo con attività nell’edilizia e nella ricettività turistica, è stato dal 1998 Consigliere di Banca Valdichiana e vice-Presidente per tre anni, dal 2016 all’ultima assemblea dei soci. E’ dunque molto esperto nella gestione del credito cooperativo, settore di cui si dichiara appassionato e in cui si è impegnato anche con altre iniziative. E’ consigliere provinciale dell’associazione dei costruttori edili, partecipa all’attività di Confindustria ma è anche conosciuto (e popolare) per il proprio impegno nell’associazionismo e nel volontariato e, come protagonista, nei giochi popolari. E’ stato infatti, tra l’altro, giostratore plurivittorioso del Saracino di Sarteano.

Il nuovo vice-Presidente Vincenzo Albanese è di Chiusi, ha 49 anni, è dottore commercialista, ricopre prestigioso cariche in ambito professionale ed imprenditoriale nella provincia di Siena ed è, tra l’altro, Presidente della Coopersport che gestisce il Palazzetto dello Sport di Chiusi.

2 agosto 2019

Ufficio Stampa
Paolo Castiglia, 327 9886560
Diego Mancuso, 347 7593717
Lucia Pagliai, 347 2220268